PASTIERA DI GRANA PADANO E ASPARAGI

Versione stampabile
PASTIERA DI GRANA PADANO E ASPARAGI
Condividi facebook share twitter share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Medio . Dosi: 6 persone . Tempo di preparazione: 90 minuti
La Pastiera Napoletana è una torta iconica non solo nella città di Napoli, ma in tutto il sud Italia. Una torta dolce che si trova sempre sulle tavole durante la Pasqua, sinonimo di pranzi domenicali in famiglia. La base croccante di pasta frolla e il ripieno rustico e aromatico fatto di grano cotto, ricotta e frutta candita la rendono riconoscibile ed amata in tutto il paese, tanto che sono state create molte versioni mentre le famiglie e le mamme hanno iniziato a sperimentare con proprie ricette.
Per questa ragione, quando mi hanno chiesto di inventare una torta salata con Grana Padano ho deciso che non c’era opzione migliore che creare una gustosa Pastiera salata utilizzando il più famoso formaggio DOP italiano e il gusto incredibile degli asparagi britannici. Vi invito a provarla, è un ottimo pezzo forte per il pasto domenicale.

Consiglio dello chef: il grano cotto si trova nei negozi di specialità gastronomiche o online, se non riesci a trovarlo può essere facilmente sostituito con riso bianco, cotto nel latte finché non viene assorbito e che resterà cremoso anche con l’aggiunta di burro.

Ingredienti

Per la pasta frolla:
200 g di farina 00
120 g di burro morbido
35 g di Grana Padano grattugiato
1 uovo intero 
1 uovo intero per spennellare

Per il ripieno:
125 g di grano cotto
50 ml di latte
50 g di burro
1 uovo
125 g di ricotta 
100 g di Grana Padano grattugiato
10 asparagi
Sale e pepe
Latte q.b. (facoltativo)

Procedimento

Inizia facendo la frolla in anticipo. Setaccia la farina, sbatti il burro e l’uovo insieme per rendere il tutto uniforme e inizia ad impastare farina, burro e uovo. Aggiungi poi il Grana Padano grattugiato e continua ad impastare finchè l’impasto diventa liscio. Fallo riposare in frigo per almeno 30 minuti, avvolto nella pellicola trasparente.
Con l’aiuto di un mattarello, stendi la pasta dello spessore di 1 cm. Per evitare che si attacchi al piano di lavoro utilizza un foglio di carta forno. Rivesti una tortiera per 6 (26 cm Ø) con della carta forno e trasferisci la frolla al suo interno. Assicurati che tutti i bordi siano alti almeno 3/4 cm. Arrotolare la pasta sul mattarello potrebbe essere utile per spostarla e posizionarla nella tortiera. Con un coltello rimuovi l’eccesso di pasta, che userai successivamente come strisce decorative. Lascia riposare la base in frigo.
Prepara la base di grano. Cuoci a fuoco lento i cereali con il latte e il burro per circa 10 minuti mescolando di tanto in tanto e una volta pronto, lascia raffreddare. Il liquido dovrebbe assorbirsi e la consistenza abbastanza solida. Unisci al composto la ricotta, il Grana Padano, gli asparagi tritati (se vuoi aggiungi anche alcune punte come contorno), un uovo e condisci con un pizzico di sale e pepe. Il ripieno dovrebbe apparire come una crema pasticcera, quindi se il risultato è troppo duro aggiungi un goccio di latte.
Versa il ripieno nella tortiera fino a circa 2,5 cm di altezza (appena sotto il bordo) e decora con la pasta rimanente creando il classico reticolato “da crostata”. Aggiungi le punte degli asparagi come nell’immagine e spennella la superficie con l’uovo sbattuto
Cuoci la torta a 160° con forno ventilato per circa 45/50 minuti o finché la superficie risulta dorata. Verifica che il ripieno sia solido prima di estrarla dal forno. Se è ancora poco cotto, abbassa la temperatura di 10 gradi e continua a cuocere per altri 5 minuti.
Cospargi con altro Grana Padano grattugiato e servi con della rucola, se piace. Questa Pastiera è ottima a temperatura ambiente o ancora meglio riscaldata. Puoi tenere la torta un paio di giorni fuori dal frigo oppure una settimana all’interno.
Danilo Cortellini
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner