Rustici con zucchine
Festa della mamma
Per la giornata dedicata alla mamma, una ricetta molto semplice che potrebbero preparare con facilità anche i più piccoli (con la supervisione del papà). Sono delle tortine salate da mettere al centro della tavola, in un bel piatto (o su un tagliere di bella forms) da cui tutti potranno servirsi agevolmente.
Un cespo di insalata (radicchio), delle fragole, rucola, ravanelli, fiori eduli per guarnire, ed i nostri rustici di zucchine. Ovviamente, non mancheranno dei bocconcini di buon Grana Padano che completeranno benissimo il piatto.
Ricorrenze
Festa della mamma
Tipologia
Verdura
Francesca D'Orazio
Ingredienti
  • 500 g di zucchine piccole con i suoi fiori
  • 3 uova
  • 100 g di ricotta
  • 70 g di Grana Padano grattugiato
  • 2 cucchiai di pesto di basilico
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
  • 250 g di farina
  • 10 g di lievito in polvere per torte salate
  • Sale q.b.
Procedimento
Scaldare il forno a 180°C.
Grattugiare le zucchine, tagliare sottilmente i fiori di zucchina.
In una ciotola battere le uova con la ricotta. Aggiungere il Grana Padano, il pesto, l’olio.
Setacciare la farina con il lievito ed aggiungerla al composto di uova.
Unire le zucchine grattugiate e i fiori, salare e con l’utilizzo di un cucchiaio (o di una tasca da pasticceria) trasferire il composto negli stampini ben imburrati.
Cuocere in forno per 20 minuti circa.
Suggerimenti di cucina
Le zucchine (o zucchini, come sarebbe opportuno chiamarle, anche se siamo abituati ad utilizzare il femminile) sono ortaggi della stagione estiva che, grazie alle coltivazioni in serra, sono disponibili quasi tutto l’anno. E poiché non hanno bisogno di molto lavoro di pulizia, diversamente dalle verdure a foglia, il loro impiego in cucina è molto gettonato. Inoltre, grazie al loro sapore delicato, incontrano il favore dei più piccoli.

Pensando soprattutto a loro, ecco 3 idee in più per poter variare le nostre pietanze, utilizzando le zucchine, ricche di potassio e allo stesso tempo ipocaloriche.
Pollo con nastri di zucchine
Ingredienti
 
  • 500 g di pollo (o tacchino), 
  • 200 g di zucchine piccole 
  • 60 ml di vino bianco
  • 40 g di Grana Padano
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva.
  • 1 spicchio d’aglio, 
  • 1 cucchiaio di trito di rosmarino, salvia, timo
  • sale
  • pepe

Scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio in una padella sufficientemente larga, unirvi la carne tagliata a fettine, con le zucchine tagliate a nastro e fare cuocere rigirando in continuazione, a fiamma molto alta. 
La cottura sarà molto breve. Versare il vino bianco ai bordi della padella e fare evaporare. Salare, pepare, e completare con petali di Grana Padano una volta spenta la fiamma. 
Servire la pietanza calda o a temperatura ambiente.

 
Frittatine al forno
Ingredienti
 
  • 250 g di zucchine con il loro fiore
  • 50 g di Grana Padano
  • 6 uova
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • basilico in foglie
  • sale 
  • una noce di burro

Lavare le zucchine e grattugiarle, tenendo da parte il fiore. Battere 3 uova intere e 3 tuorli, aggiungere il Grana Padano grattugiato, l’olio extra vergine d’oliva, una decina di foglie di basilico sminuzzate ed i fiori delle zucchine, anch’essi sminuzzati. Salare e trasferire il composto in stampi per mini-muffins imburrati (o quelli di alluminio usa e getta, opportunamente imburrati). 
Cuocere in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti. 
Zucchine al salto, saporitissime
Ingredienti
 
  • 350 g di zucchine
  • 70 ml di latte fresco intero
  • 70 ml di panna da cucina
  • 70 g di Grana Padano
  • 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • sale 
  • un pizzico di timo fresco

Lavare le zucchine, mondarle ed affettarle sottilmente.
Scaldare in una padella larga antiaderente l’olio extra vergine d’oliva, unire le zucchine e cuocerle a fiamma alta, muovendole continuamente.
Salare e profumare con una manciata di timo fresco.
Intanto portare ad abolizione il latte insieme alla panna e, fuori dal fuoco, aggiungere il Grana Padano grattugiato. Girare energicamente con una frusta finché il composto non risulti omogeneo e privo di grumi.
Servire le zucchine con la salsa di Grana Padano.
 
Suggerimenti per la tavola
La tavola della domenica, intorno alla quale si riunisce tutta la famiglia, deve essere semplice, garbata, gioiosa. Con un“ingrediente” importante: l’armonia.

Una tovaglia bianca o beige, in lino o cotone, rende subito la tavola sobria ed elegante Nel caso si voglia creare una atmosfere un po’ retrò, o se ci si trova in casa di campagna, saranno piacevoli le tovaglie a fantasia, con fiori, oppure a quadri; bellissime anche le classiche con tessuto scozzese.
Qualsiasi sia la scelta, ricordiamo di mettere un sotto-tovaglia, in plastica, che serve a preservare da eventuali incidenti, ed il classico mollettone che proteggerà ulteriormente il tavolo e non farà scivolare la tovaglia.

Trovo molto pratiche e piacevoli anche le tovagliette all’americana. Ce ne sono tante, in commercio. Alcune, molto belle, hanno bordi ricamati, il tessuto è idrorepellente per cui sono lavabili con una spugnetta.
Al posto delle tovagliette, possiamo utilizzare anche dei sottopiatti grandi, posti direttamente sul tavolo.
Per i tovaglioli… la scelta è amplia. Non è detto che debbano essere dello stesso colore della tovaglia, anzi. Sarà divertente spezzare con un colore diverso! Io personalmente li prediligo di stoffa, ma se preferite quelli di carta, per il giorno di festa, scegliamo quelli più belli, monocolore o fantasia, ben abbinati a tutto il resto. Armonia, sempre.

Anche i piatti e bicchieri saranno accordati ai colori che si hanno intorno. Un servizio bianco o beige non manca mai nelle case, si adatta a qualsiasi situazione.
Per una tavola informale - come spesso è quella della domenica - possiamo osare e fare un gioco di “mix and match”, piatto chiaro alla base, e sopra, un piatto decorato, o viceversa. Se, come me, avete la passione dei mercatini, e dei piatti spaiati recuperati nelle case di nonne, zie o amiche, potrete tranquillamente divertirvi mescolando stili e colori. Purché il tutto sia - è bene ripeterlo - armonico.

Armonia anche nella scelta dei fiori, che non saranno mai di colori sgargianti quando la tavola è molto colorata. Bene i fiori di campo, in questa stagione sono bellissimi e si può approfittare di una passeggiata all’aperto per farne incetta per decorare anche la casa. Sempre belle le rose, è il fiore del mese di maggio, e forse quello che più piace alle mamme, così come i tulipani, essenziali, sobri, eleganti.
Niente fiori molto profumati, come ad esempio la lavanda, perché vogliamo che a tavola si possa sentire il buon profumo delle pietanze e non venir distratti da quello dei fiori!
E, come sempre raccomando, niente piante tossiche, come ad esempio l’edera!
Infine, sarà cosa piacevole mettere a tavola in bella mostra i lavoretti preparati a scuola dai bambini per le loro mamme.

Un ultimo consiglio: coinvolgete i bambini nell’apparecchiare, la tavola. Sarà un modo per insegnare loro, piacevolmente, come si fa.
A loro, inoltre, possiamo far scrivere il nome su biglietti segnaposto. I nonni, nel caso siano presenti alla festa, saranno felici di portare a casa i propri come prezioso ricordo.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner