Nascondino al Grana Padano

Versione stampabile
Nascondino al Grana Padano
Condividi facebook share twitter share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Medio
Questa ricetta è da considerare zero sprechi in quanto abbiamo minimizzato al massimo i consumi energetici ed idrici, ovvero abbiamo fatto convergere sia la realizzazione della fonduta di Grana Padano che la cottura delle polpette di sarde, riducendo cosi l’utilizzo di gas. Abbiamo inoltre cotto in vaso cottura la nostra pera, riducendo cosi il consumo di acqua, bene troppo prezioso per essere sprecato. Infine abbiamo realizzato un biscotto con la deliziosa crosta del Grana Padano, eliminando in questo modo totalmente cosi gli scarti alimentari.
 

Ingredienti

200 g Grana padano Riserva 24 mesi
4 pezzi uniformi di crosta di Grana Padano
200 ml di latte
4 pere “coscia” siciliane
150 g di sarde del mediterraneo
1 uovo
10 pinoli circa
1 mazzo di finocchietto
Pangrattato q.b.
50 ml di passito
2 cucchiaini di miele nero di api sicule
Olio evo q.b.

Procedimento

Realizzate delle polpette di sarde unendo uova ,sarde tritate, finocchietto e pangrattato, mettete in un pentolino il latte e il Grana Padano ,appena tale composto raggiunge il pre-bollore, immergete le polpette di sarde, ed ultimate contemporaneamente sia la cottura della fonduta che delle polpette.
Tagliate in maniera trasversale la nostra pera e con uno scavino eliminate il torso. Mettetela in vaso cottura e cuocetela al microonde per 2 minuti a 600w.
In un padellino versate il passito ed aggiungete il miele nero, al fine di addensare il tutto. Soffriggete in olio evo la crosta del Grana Padano, precedentemente marinata in aceto di mele, così da realizzare un “biscotto”.
Adesso non resta altro che comporre il piatto e degustare.
Salvo Rondello
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner