Arancini di riso con ragù di carne, piselli e Grana Padano

Versione stampabile
Arancini di riso con ragù di carne, piselli e Grana Padano

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Medio . Dosi: 4/6 persone . Tempo di preparazione: 60 minuti

Ingredienti

Per il risotto
320 g di riso Carnaroli
100 g di Grana Padano
70 g di burro
1 l di brodo vegetale
1 bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Per il ragù di carne e piselli
200 g di carne macinata di maiale
200 g di carne macinata di vitello
250 g di passata di pomodoro
100 g di piselli surgelati
1 bicchiere di vino bianco
1 scalogno
100 g di Grana Padano
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Per la panatura e la frittura
2 uova
100 g di pangrattato
1 l di olio di semi per friggere

Procedimento

In un tegame antiaderente fate soffriggere lo scalogno tritato finemente con un filo di olio extravergine di oliva, aggiungete la carne macinata e fate rosolare per qualche minuto. Sfumate con un bicchiere di vino bianco e versate la passata di pomodoro. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere a fiamma dolce per 30-40 minuti. A metà cottura aggiungete i piselli e mescolate continuando la cottura.
Nel frattempo, preparate il risotto facendo tostare il riso in un tegame con un filo di olio per qualche minuto, sfumate con un bicchiere di vino e aggiungete due mestoli di brodo caldo.
Continuate la cottura per 15 minuti, aggiungendo man mano mestoli di brodo caldo e intanto mescolate. A due minuti dalla fine aggiungete anche lo zafferano. A fine cottura togliete dal fuoco, mantecate il risotto con il burro e il Grana Padano grattugiato, aggiustate di sale e pepe e lasciate intiepidire.
Realizzate gli arancini formando delle palle di riso con le mani di circa 5-6 cm di diametro, create un buco con le dita e inserite un cucchiaio di ragù e il Grana Padano tagliato a dadini, poi richiudete la palla di riso ricompattandola con cura.
Passate gli arancini nell’uovo sbattuto, poi nel pangrattato e friggete in abbondante olio di semi per frittura.
Servite gli arancini ancora caldi.