Coniglio in porchetta al Grana Padano, purea di sedano rapa al basilico

Versione stampabile
Coniglio in porchetta al Grana Padano, purea di sedano rapa al basilico
Condividi facebook share twitter share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Difficile . Dosi: 4 persone . Tempo di preparazione: 2 ore e mezza

Ingredienti

600 gr di coniglio disossato
1 grosso mazzo di finocchietto
60 gr di cipolla
120 gr di fegatini
100 gr di Grana Padano Riserva
1 dl di vino bianco secco
100 gr di porri
300 gr di sedano rapa
10 ml di olio extravergine di oliva
sale e pepe
1 mazzetto di basilico

Procedimento

Sbollentare in acqua salata il finocchietto e scolarlo.
Tritare la cipolla, farla appassire in una padella antiaderente con poco olio, unire i fegatini, salare, pepare, cuocere per 5 minuti e frullare con il Grana Padano e il finocchietto.
Stendere il coniglio disossato, spalmarlo con la purea di fegatini, arrotolare su se stesso, legare con spago alimentare, farlo rosolare in una placca con olio, sfumare con il vino bianco e cuocere in forno a 170°C per circa un’ora.
Tagliare a cubetti i porri, farli rosolare in una casseruola con olio, aggiungere il sedano rapa sbucciato e tagliato a cubetti, coprire con acqua, salare, pepare, cuocere per 30 minuti e frullare con il basilico.
Tagliare la carne a fette e servirla con la purea di sedano rapa al basilico

Curiosità: la carne di coniglio viene spesso scelta per il suo sapore e in particolare per la sua tenerezza. Senza ragione viene invece sottovalutato l’aspetto nutritivo, mentre le caratteristiche nutrizionali sono molto simili a quelle di tutta la carne: buone proteine ad alto valore biologico, un limitato apporto di lipidi e un buon quantitativo di ferro tutto biodisponibile.
Danilo Angé
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner