Piccoli arancini di riso allo speck e Grana Padano

Versione stampabile
Piccoli arancini di riso allo speck e Grana Padano
Condividi facebook share twitter share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Medio . Dosi: 4 persone . Tempo di preparazione: 50 minuti . Varietà: Riso
Il più siciliano dei piatti, un vero caposaldo della cucina della regione più meridionale d’Italia, è reinterpretato con ingredienti del Nord, per regalare una nuova gioia gastronomica in cui si riunisce l’identità culinaria nazionale. Cubetti di speck del Trentino si sostituiscono al classico ragù, mentre il Grana padano prende il posto della mozzarella, per dare a questi mini arancini un’anima nuova e inaspettata, più decisa. Nella preparazione non dimenticate di prepararli più piccoli possibile: il gioco degli equivoci sarà ancora più azzeccato. Prendeteli con le mani e saggiatene la croccantezza, poi spezzateli a metà e osservate l’inusuale ripieno prima di passare all’assaggio. Attenzione, scottano!

Ingredienti

300 g di riso semifino Vialone nano
60 g di burro
40 g di cipolla ramata
80 g di speck affettato
½ dl di vino bianco secco
1 l di brodo di carne
80 g di Grana Padano 
40 g di Grana Padano Riserva
50 g di farina 00
2 uova
300 g di pane grattugiato
sale q.b.
1 l di olio di semi d’arachide (per friggere)

Procedimento

Tritare la cipolla. Tagliare lo speck a julienne e il Grana Padano a cubetti.Rosolare la cipolla con metà del burro a fuoco dolce; unire lo speck. Aggiungere il riso e tostare per 1 minuto circa. Bagnare con il vino e lasciar evaporare. Bagnare con il brodo bollente e cuocere per 14 minuti circa. Mantecare con il burro rimasto e il Grana Padano Riserva. Stendere il risotto su un’ampia superficie e lasciar raffreddare. Formare delle sfere e porvi al centro un cubetto di Grana Padano. Passare gli arancini nella farina, nell’uovo sbattuto e nel pangrattato (impanare). Friggere nell’olio caldo a 150°-160° per 7/8 minuti circa. Passare su un foglio di carta assorbente. Salare e servire gli arancini ancora caldi
Fabio Zago
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner