RENZI, ALIBABA: ACCORDO CONTRO AGRO PIRATERIA

06/09/2016

RENZI, ALIBABA: ACCORDO CONTRO AGRO PIRATERIA

L'accordo siglato dal premier Renzi con Alibaba per promuovere e tutelare le eccellenze italiane è importante per combattere le contraffazioni che solo al Grana Padano DOP costano un miliardo di euro all’anno. Lo afferma il direttore generale del Consorzio di Tutela, Stefano Berni.

 “Guardiamo con interesse e valutiamo positivamente l'iniziativa posta in essere in Cina dal presidente del Consiglio Renzi in materia di contraffazione alimentare e tutela del made in Italy”.

Lo afferma Stefano Berni, direttore generale del Consorzio Grana Padano, il prodotto Dop più consumato del mondo con 4 milioni e 800 mila forme annue, commentando l'accordo siglato dal premier Renzi con Alibaba per promuovere e tutelare le eccellenze italiane.

“L’agropirateria - aggiunge Berni -, che va dai ‘falsi’ all’utilizzo indebito di marchi e nomi come, ad esempio, il nostro, produce effetti gravissimi sia per il mercato sia per il consumatore. Solo per il Grana Padano, abbiamo stimato un danno di circa 1 miliardo di euro all'anno: 700 milioni all'estero e 300 milioni in Italia. E tutto ciò senza dimenticare gli aspetti legati ai controlli e quindi alla sicurezza alimentare dei consumatori”.

“Nei negozi e nei supermercati – conclude il direttore del Consorzio Grana Padano - è forte e in continua crescita la presenza di prodotti che per aspetto, presentazione e packaging sembrano uguali a quelli Dop, ma che nulla hanno a che vedere con il livello qualitativo degli stessi. È un atto dovuto quindi, nei confronti dei consumatori, ma anche delle filiere che li sostengono, separare i prodotti Dop e Igp sugli scaffali, con un’adeguata comunicazione affinché i consumatori siano ben informati e quindi liberi di scegliere”.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner