MAGGIO 2021: “USCITE” SODDISFACENTI DAI CASEIFICI

20/07/2021

MAGGIO 2021: “USCITE” SODDISFACENTI DAI CASEIFICI
Le performance dei primi 5 mesi dell’anno compensano in parte le perdite di gennaio. Bene l’export di marzo

Per due mesi consecutivi le vendite di Grana Padano Dop sono tornate a crescere compensando in parte la forte frenata registrata a gennaio 2021: a maggio le “uscite” della Dop più consumata al mondo sono avanzate del 3,5% e anche il mese di aprile si era chiuso in progresso di quasi il 10%. 

Lo ha segnalato il direttore generale del Consorzio di tutela, Stefano Berni: «Con quasi 1,9 milioni di forme uscite dai magazzini, l’andamento dei primi cinque mesi del 2021 è migliorato anche se resta ancora sotto del 6,14% rispetto alla  scorsa annata che però è da considerare straordinaria come consumi». 
Considerando anche le forme retinate accanto al prodotto marchiato le “uscite” sfiorano il 12% e da gennaio a maggio 2021 la flessione si attenua fermandosi all’1,3%. Al 31 maggio 2021 nei magazzini si trovavano poco più di 6,1 milioni di forme.

Boom delle spedizioni negli Usa a marzo 

Positivo anche l’export di marzo che è cresciuto del 6,4% trainato dal boom di oltre l’80% messo a segno dagli Usa dopo la sospensione dei dazi aggiuntivi. Il bilancio del trimestre è negativo del 4,6% nonostante il recupero rispetto a gennaio. 

Entrando nel dettaglio a marzo ha guadagnato il 6,3% la Germania che si è riportata in terreno positivo nel trimestre con un aumento dell’1,1%. Bene le spedizioni in Belgio e Svizzera, mentre la Francia ha messo a segno un +14,2%  a marzo che nel trimestre porta a un incremento del 3,9%. Il Regno Unito ha perso il 20% mentre guadagna quasi il 25% la Svezia che ha superato Canada e Giappone.