GRANA PADANO: ECCO PERCHE’ E’ IL FORMAGGIO DOP DEGLI SPORTIVI

03/03/2021

Domani webinar organizzato da Obiettivo 3 dedicato all’alimentazione.

Incontro con Michela Barichella, docente e membro del comitato scientifico dell’Osservatorio Grana Padano.
Due cucchiai di grattugiato al giorno importanti per mantenersi in forma.


Una corretta alimentazione è il primo passo per un atleta o più semplicemente per uno sportivo per raggiungere e quindi mantenere la forma fisica in sicurezza. Essenziale è scegliere cibi in grado di fornire nel modo più naturale gli elementi nutrizionali necessari.
Il Grana Padano Dop è tra gli alimenti più indicati nella dieta per lo sportivo per la sua completezza e per la lavorazione naturale, che conserva ed esalta i suoi vari elementi nutrizionali. Sono questi ad offrire spunti per diete sempre più evolute e adatte alle esigenze di tutti i giorni o in situazione eccezionali e complesse come quelle che stiamo vivendo da oltre un anno.
Ad illustrare questi temi sarà la professoressa Michela Barichella, medico dietologo e direttore dell’UOS dietetica nutrizione clinica dell’Asst Pini Cto Di Milano, professore ac dell’Università Degli Studi Di Milano e membro del Comitato Scientifico Osservatorio Grana Padano in un webinar organizzato per giovedì 4 marzo dalle 18,30 dall’associazione Obiettivo 3, promossa e guidata da Alex Zanardi.
Il Grana Padano Dop è ricco di proteine ad elevato valore biologico, contiene infatti aminoacidi (aa) essenziali, come istidina, metionina, treonina, triptofano, lisina, fenilalanina, leucina, isoleucina e valina. Nell’infanzia e per lo sviluppo sono importanti anche arginina, cisteina, tirosina. In particolare la relatrice si soffermerà sull’importanza nello sportivo del 22% di aa ramificati (valina, isoleucina, leucina) contenuti nel Grana Padano. “Forniscono energia immediata, in quanto vengono captati direttamente dai muscoli senza passare dal fegato – anticipa la prof.ssa Barichella–, riparano le fibre, contrastano la produzione di acido lattico e riducono l’appannamento mentale da affaticamento. La leucina contrasta la perdita di massa magra, è metabolicamente attiva durante il calo di peso ed aumenta il senso di sazietà”.
Molte sostanze contenute nel Grana Padano Dop e non sempre al centro dell’attenzione dei nutrizionisti, diventano importanti per lo sportivo, a partire dai lipidi, importanti per soddisfare il fabbisogno energetico.
La ricca presenza di antiossidanti, come vitamine A, C, D ed E e di minerali, dallo zinco al selenio, contrastano i molti radicali liberi prodotti dall’alto consumo di energia, che, oltre ad essere dei killer per le cellule, sono in parte responsabili del degrado dello stato muscolare e contribuiscono a diminuire la «resistenza».
In ogni sport è indispensabile inoltre una robusta massa ossea, possibile grazie alla ricca presenza nel Grana Padano Dop di calcio altamente assimilabile, che insieme al fosforo e alla vit. D3 (μg0.5/100g) previene l’osteoporosi.  
Quanto Grana Padano consumare in un giorno? “Possono bastare due cucchiai da 20g di grattugiato – conclude la prof. Barichella – che apportano 6.6 g proteine, 233 mg calcio, vitamine e sali minerali necessari”. 
Per partecipare al webinar occorre inviare una mail di adesione entro mercoledì 3 marzo, in serata all’indirizzo mail di Obiettivo 3 - selezione@obiettivo3.com.