GRANA PADANO: DONAZIONE PER LA RACCOLTA DI PLASMA IPERIMMUNE

12/02/2021

Dal Consorzio sostegno all’attività di reclutamento dei donatori in collaborazione con ABEO. Il direttore SIMT del “Poma” Franchini: "grande aiuto per una terapia molto usata".  Berni: "scelta doverosa per difendere la nostra comunità e tornare ad abbracciarci".

La raccolta di plasma iperimmune tra pazienti guariti da Covid 19 prosegue contribuendo in modo significativo alla cura dei malati in condizioni gravi. Il Consorzio Tutela Grana Padano continua a sostenere questa attività, che ha il suo cuore nel Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Mantova, e coinvolge altre realtà, come l’ABEO, l’Associazione Bambino Emopatico Oncologico.

I volontari che si mettono a disposizione per raccogliere il plasma adatto per la terapia ricevono in omaggio una confezione di Grana Padano DOP Riserva, una carica di energia e di qualità nutrizionali. A questo sostegno il Consorzio aggiunge un contributo importante per consentire il lavoro della dottoressa Alessia Balottari, distaccata dall’ABEO al SIMT dell’ospedale “Carlo Poma”, chiamata a valutare l’idoneità dei donatori.  

"Ringrazio il Consorzio Tutela Grana Padano nella persona del Direttore Generale Dott.  Stefano Berni per la donazione ad ABEO, che consente alla dott.ssa Alessia Balottari di proseguire l'attività di reclutamento dei donatori di plasma iperimmune tra i pazienti guariti dal COVID-19 – dice il dottor Massimo Franchini, Direttore del SIMT -. Questa attività si affianca all'altrettanto importante campagna di sensibilizzazione alla donazione di plasma iperimmune da parte di AVIS Mantova nei confronti dei donatori AVIS guariti dal COVID-19. Queste due operazioni consentono di ottimizzare la raccolta del plasma iperimmune, il cui utilizzo è ancora molto elevato nel nostro Ospedale".

Siamo molto contenti che il Consorzio abbia scelto di supportare economicamente il lavoro della nostra biologa Alessia Ballotari, dipendente di Abeo Mantova e referente del centro donatori di Mantova, attività svolta da anni attraverso una convenzione tra Abeo e Asst – ribadisce Vanni Corghi, presidente di ABEO Mantova -. Il suo impegno consente di reclutare il maggior numero possibile di donatori di plasma iperimmune. Un progetto importante all’interno della lotta al Covid-19 e che vede l’associazione Abeo in prima linea già dall’inizio della pandemia”. 

“La pandemia è una tragedia immane per l’umanità, ma che nelle terre del Grana Padano ha per molti di noi il volto e il dolore di una persona cara – afferma il direttore generale del Consorzio, Stefano Berni Quindi, il nostro impegno accanto a chi è in prima linea per sconfiggere il Covid non è solo un atto di solidarietà, ma soprattutto una scelta doverosa per difendere le nostre comunità e tornare ad abbracciarci”.