GRANA PADANO ALL'ASSEMBLEA GENERALE DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE SULLA PROPRIETA' INTELLETTUALE

05/10/2017 - 05/10/2017

L'Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche (Aicig) partecipa a Ginevra all'assemblea generale dell'Ompi-Organizzazione Mondiale sulla Proprietà Intellettuale, l’agenzia delle Nazioni Unite composta da 191 paesi membri che si occupa dei servizi, delle politiche, dell'informazione e della cooperazione in tema di proprietà intellettuale. Della delegazione fanno parte i rappresentanti di sette Consorzi di Tutela di altrettanti prodotti DOP: Grana Padano, Asiago, Gorgonzola, Parmigiano Reggiano, Mortadella Bologna IGP, Salamini italiani alla cacciatora e Salumi Piacentini.

"La nostra presenza - spiega il presidente di Aicig Nicola Cesare Baldrighi, numero uno del Consorzio Tutela Grana Padano - sottolinea la necessità di un quadro multilaterale di tutela delle Indicazioni Geografiche, essenziale per contrastare i fenomeni di evocazione e di contraffazione. Vogliamo inoltre affermare, illustrando le caratteristiche distintive dei prodotti DOP ed IGP e delle loro etichettature, l’esigenza di supportare e diffondere il sistema di registrazione per proteggere a livello internazionale le denominazioni che indicano l'origine geografica dei prodotti, attuando così le disposizioni dell'Accordo di Lisbona, come previsto dall'Atto di Ginevra del 2015". Indispensabile per AICIG che molti paesi lo sottoscrivano, per assicurare una reale tutela delle denominazioni geografiche, garantendo il consumatore in tutto il pianeta sulla vera origine del prodotto acquistato.

A sostegno di questo impegno il Mipaaf, che in una nota indica nel bilancio del biennio 2018-19 il punto di partenza di un percorso che porti ad avere le risorse finanziarie per far conoscere l'Accordo di Lisbona e l'Atto di Ginevra in tanti Paesi africani ed asiatici, nella prospettiva di una loro adesione e con l’obiettivo di favorire un effettivo sviluppo locale capace di valorizzare le risorse dei territori e di tutelare la cultura e le tradizioni. Un impegno importante secondo Baldrighi, perché sottolinea la comune volontà della pubblica amministrazione e della filiera produttiva di sostenere DOP ed IGP, con il loro grande valore culturale e socioeconomico.

“Essere uniti a livello internazionale – conclude il presidente di AICIG - rappresenta la migliore risposta a quanti invece affermano la genericità delle nostre Denominazioni tutelate e del sistema Europeo dei prodotti a qualità certificata". 

Rappresentanza permanente d'Italia a Ginevra
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner