GRANA PADANO ALLA FESTA DELLA CIPOLLA BIANCA

29/05/2019

– “La festa della Cipolla Bianca è certamente un omaggio alle produzioni tipiche italiane, che fondano il loro successo su tradizione e qualità – spiega il presidente del Consorzio Tutela Grana Padano, Nicola Cesare Baldrighi – Nell’abbraccio a questo prezioso prodotto da parte di tante eccellenze del gusto, c’è inoltre anche una condivisione di valori e di obiettivi che legano tra loro i Consorzi di Tutela, per valorizzare, promuovere e tutelare il sistema del Made in Italy in Italia e all’estero”.

Con 4.932.996 forme, pari a 190.558.338 quintali di formaggio, con un incremento dello 0,11% rispetto al 2017, il Grana Padano si è confermato il prodotto DOP più consumato nel mondo, con un export da primato, salito a 1.938.328 forme, con un aumento del 5,44% sull’anno precedente. Tra le ragioni del suo successo, anche nel Mezzogiorno d’Italia, uno dei mercati più importanti, c’è la versatilità del Grana Padano, apprezzato dall’aperitivo alla conclusione del pasto, da solo o abbinato ad altri prodotti. Ecco perché si esalta gustato con le composte e  le marmellate di cipolla bianca IGP, creando sensazioni diverse al palato, da quelle più delicate di un Grana Padano tra i 9 e i 18 mesi a quelle più ricercate del Grana Padano Riserva, che, grazie alla stagionatura di oltre 20 mesi, ha un sapore sempre più ricco, senza tuttavia risultare mai aggressivo, che lo rendono protagonista assoluto della tavola, sia grattugiato che come formaggio da pasto, e perfetto anche servito con noci, frutta e confetture.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner