GRANA PADANO A WORLD CHEESE AWARDS E FORME

15/10/2019

Bergamo, terra di produzione di Grana Padano Dop, dal 17 al 20 ottobre sarà capitale mondiale del formaggio e avrà al suo fianco il Consorzio di Tutela, che si conferma Main Partner di WORLD CHEESE AWARDS, da 31 anni gli Oscar mondiali del settore caseario, e che nell’edizione 2019 sono per la prima volta ospitati in Italia accanto a FORME, il Festival del Formaggio di cui il Consorzio Grana Padano è Main Sponsor.
Il prestigio di FORME e dell’arte casearia italiana che con successo promuove, ha portato ad un’edizione da record dei WORLD CHEESE AWARDS, con 3.804 formaggi in gara arrivati da 42 paesi, il 10% in più rispetto all’edizione 2018, valutati da 260 giudici internazionali di 35 nazioni, e per la prima volta in Europa parteciperanno al concorso produttori giapponesi.
Con 4.932.996 forme prodotte nel 2018 e 3.916.358 da gennaio a settembre, Grana Padano si conferma il formaggio a denominazione d’origine protetta più consumato nel mondo con ben 1.938.328 forme destinate lo scorso anno all’export. 
“Questa leadership è il frutto di un impegno costante nella valorizzazione e nella promozione del prodotto, come nella ricerca per migliorare la qualità, a partire dalla materia prima, il benessere animale e la sostenibilità ambientale dell’intera filiera”, spiega Nicola Cesare Baldrighi, Presidente del Consorzio di Tutela 
Il Grana Padano DOP sarà protagonista di una serie di appuntamenti di grande richiamo per i produttori e per i consumatori. Il Presidente del Consorzio di Tutela, Baldrighi, anche in qualità di presidente di ORIGIN, il 18 ottobre sarà tra i relatori al summit dedicato ai formaggi DOP “Proud To Be Local, Proud To Feel Global” in programma dalle 10,30 alla Fiera di Bergamo.
“L’attenzione alle persone ed alla loro serenità è da sempre il  forte motivo di orgoglio che lega tutti quanti lavorano ogni giorno nel mondo del Grana Padano  – spiega il direttore generale del Consorzio, Stefano Berni – Perciò, anche a FORME ricorderemo ai consumatori quanto sia sempre e dovunque importante per noi garantire loro un alimento buono, sicuro e certificato, grazie a una filiera caratterizzata da controlli costanti e piena tracciabilità ed una delle mission del nostro consorzio è diffondere questa cultura che promuove benessere e qualità”.
Non ci sarà uno stand dedicato come scelta strategica in quanto numerose e in modo capillare saranno le occasioni per conoscere le stagionature di Grana Padano DOP ed apprezzarle, a cominciare dai laboratori sensoriali che si terranno il 19 ed il 20 ottobre alle 12,30, alternando una degustazione verticale il primo giorno ad una orizzontale il secondo.  
Dal pomeriggio di venerdì 18 a domenica 20 sempre nel padiglione B2Cheese nell’area fuori dal ring dei World Cheese Awards, Grana Padano Riserva sarà protagonista di presentazioni al pubblico con degustazioni. Si tratta di appuntamenti imperdibili con la stagionatura più preziosa, superiore ai 20 mesi, dal gusto e profumi intensi, che si esaltano negli happy hour, a tavola e negli abbinamenti più sfiziosi, come con mostarde e confetture.
Un’altra opportunità di apprezzare il Grana Padano DOP sarà poi offerta il 19 ottobre alle 15,45 nello stand di Regione Lombardia, sempre alla Fiera di Bergamo in occasione di una degustazione verticale in collaborazione con esperti ONAF.
 “La cultura dell’arte casearia ha un sapore meraviglioso – conclude Berni – E noi del Grana Padano vogliamo dimostrarlo anche in eventi di rilevanza internazionale come WORLD CHEESE AWARD e FORME, consapevoli della responsabilità che ci deriva dal lavorare il 23% del latte italiano di qualità e impegnati per portare tutto il settore lattiero caseario italiano a competere con successo nel mondo”.
 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner