COSA MANGIARE NEL CASO DI INTOLLERANZA AL NICHEL?

21/02/2017

L’intolleranza alimentare al nichel è tra le più comuni. Cosa mangiare per evitare rischi? Tra i formaggi il sito Salute33.it indica il Grana Padano DOP

Il sito Salute33.it fornisce consigli a chi soffre di intolleranza al nichel, tra le più comuni.  Si riconosce da sintomi come le manifestazioni di tipo cutaneo con tanto di dermatiti, ma anche da disturbi di natura gastrointestinale e asma. Impedisce contatti con oggetti fatti con questo minerale, ma anche di nutrirsi con alimenti che lo contengano.

Importante quindi sapere cosa mangiare per evitare rischi. Tra questi prodotti spicca il Grana Padano, formaggio stagionato dop più consumato nel mondo e che si rivela prezioso nella prevenzione di altre patologie, come l’ipertensione.

Tra gi altri prodotti indicati in una dieta senza nichel pollame (parti magre), uova, pesci freschi o surgelati (ad eccezione di tonno, aringhe, salmone, sgombro e crostacei), verdura (fatta eccezione di pomodori, spinaci, legumi, cipolle e asparagi), cereali (tranne avena, mais e soia), latte e derivati, olio extravergine di oliva crudo e acqua oligominerale naturale.

E’ utile anche preparare in casa i pasti cucinando con pentole smaltate in alluminio o vetroceramica e utilizzare recipienti di vetro per conservare i cibi .

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner