Baci di dama al Grana Padano

Versione stampabile
Baci di dama al Grana Padano
Condividi facebook share twitter share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Difficile . Dosi: 4 persone . Tempo di preparazione: 30 minuti
Amo i Baci di Dama, sono una ricetta iconica piemontese, la regione delle nocciole. Qualche anno fa, quando ho cercato di spiegare ai nostri clienti inglese cosa fossero, alcuni alzavano il sopracciglio (comprensibilmente, il nome è strano) quindi mi giustificavo semplicemente dicendo che si trattava della risposta italiana ai macaron francesi. Per fortuna le cose sono cambiate e sempre più persone si sono abituati a questi gustosi biscotti, al punto che non ho potuto resistere a crearne una versione salata con Grana Padano DOP, l’iconico formaggio del Nord Italia.
Ricchi di sapore, questi gustosi bocconcini sono l’accompagnamento perfetto per il tuo aperitivo a casa con un buon bicchiere di Prosecco DOC frizzante, per esempio.

Ingredienti

Per la pasta
35 g di Grana Padano grattugiato
50 g di farina 00
50 g di mandorle tritate
50 g di burro non salato ammorbidito
15 ml di latte intero
Sale e pepe

Per il ripieno di Grana Padano
150 g di ricotta (o crema di formaggio)
50 g di Grana Padano grattugiato
20 g di pistacchi tritati (o le tue noci preferite)
Erbe tritate facoltative
Sale e pepe

Procedimento

Per la pasta, setaccia la farina e impasta bene tutti gli ingredienti finché diventa un impasto liscio. Avvolgi la pasta nella pellicola trasparente e lasciala riposare in frigorifero per 30 minuti.
Prepara delle palline di circa 5 g ciascuna (2 o 3 cm massimo di diametro) e posizionale sulla placca foderata di carta forno. Nel frattempo accendi il forno a 180°C.
Cuoci i biscotti di Grana Padano per circa 7/8 minuti, fino a doratura. Lasciali raffreddare e prepara il ripieno.
In una terrina, unisci il formaggio cremoso (o la ricotta), con il Grana Padano grattugiato. Se la crema risulta troppo asciutta, aggiungi il doppio della panna (per una maggiore morbidezza usa la panna montata). Condisci a piacere e, se vuoi, aggiungi al composto le erbe tritate, come l’erba cipollina o l’aneto. Metti il composto di formaggio in una sac a poche e farcisci metà dei baci di dama. Posiziona sopra ognuna di queste le altre metà e premi delicatamente (sembreranno delle labbra che si baciano, da qui il nome divertente). Usa l’eccesso di ripieno che va oltre il bordo per attaccare i pistacchi tritati, facendo ruotare delicatamente i baci di dama. Mettili in una ciotola e i tuoi baci di dama al Grana Padano sono pronti per essere gustati. 

Consiglio dello chef: "Prepara i biscotti in anticipo e conservali in un contenitore ermetico. Riempili con la crema di formaggio solo prima di servirli."
Danilo Cortellini
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner