Franciacorta Brut Satèn

E' un vino bianco spumante a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG). Prodotto con uve Chardonnay per almeno il 50% e Pinot bianco per non più del 50%. Il vino base fermenta prevalentemente in acciaio e riposa sui lieviti in bottiglia per almeno 24 mesi.
  • Invecchiamento suggerito: da 2 a 3 anni dall’uscita in commercio.
  • Titolo alcolometrico: 12,5% Vol.
  • Prodotto nell’intero territorio dei comuni di Adro, Capriolo, Cellatica, Cortefranca, Erbusco, Gussago, Iseo, Monticelli Brusati, Ome, Paderno Franciacorta, Paratico, Passirano, Provaglio d’Iseo e Rodengo Saiano, nonché in parte del territorio dei comuni di Cazzago San Martino, Coccaglio, Cologne e Rovato, in provincia di Brescia
  • Conservare in cantina a temperatura costante tra 11 e 15 °C per alcuni anni; in ambiente domestico per poche settimane
  • Servire a 6 °C in calici piuttosto slanciati, per evidenziare la progressione delle bollicine, con una lieve chiusura sul bordo, per concentrare la dotazione aromatica
Caratteristiche (visive, olfattive, gusto-olfattive):
Giallo paglierino luminoso, punteggiato da finissime bollicine che ravvivano i riflessi verdolini. Il ventaglio olfattivo si apre su note fragranti di pane appena sfornato, pesca bianca, scorza di pompelmo e fiori di tiglio. Il palato è setoso e di grande eleganza, animato da una slanciata vena sapida e da una cremosa effervescenza.
L’elegante caratura del vino si trova in concordanza con l’equilibrio e la delicatezza del Grana Padano di media stagionatura. Inoltre, la blanda nota salata e la leggera acidità del formaggio sono perfettamente mitigate dalla morbida avvolgenza del vino.

Curiosità

Il nome Franciacorta sembrerebbe derivare da “francae curtes”, le antiche corti monastiche cluniacensi esentate dal pagamento dei dazi (corti franche) in cambio della bonifica e della coltivazione dei terreni.
Il termine “Satèn” è un marchio registrato dal Consorzio Franciacorta. Si distingue dagli altri Franciacorta per la minore pressione in bottiglia (non più di 5 atmosfere), in grado di conferire al palato una cremosità che evoca le delicate sensazioni della seta.
È abbastanza facile da reperire in enoteca o nella grande distribuzione.
Altri vini bianchi spumanti di struttura consigliati con le stagionature di Grana Padano DOP tra i 16 e i 20 mesi:
  • Trento Brut
  • Lessini Durello Spumante Brut
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner