Santangiolina Latte Fattorie Lombarde Soc. Agr. Coop.

Matricola: MN449
SEDE LEGALE:
Via del Marzano, 2
20078 - San Colmpano al Lambro (MI)
Tel. 0371/89420-200412 - fax. 0371/899033

SEDE PRODUTTIVA:
Via Avis, 134/136
46049 Cereta di Volta Mantovana (MN)
tel. 0376/83404 - fax 0376/838621
info@santangiolina.it
www.santangiolina.com
Santangiolina Latte Fattorie Lombarde Soc. Agr. Coop.
Oggi siamo a Cereta un paesino della provincia di Mantova famoso per un piatto davvero delizioso: i capunsei! Li conoscete? Anche detti “gnocchi di pane” per via della loro forma cilindrica affusolata, i capunsei sono un tipico prodotto della tradizione contadina mantovana. Un piatto sostanzioso, che solitamente viene condito con burro fuso o ragù, a seconda delle diverse declinazioni territoriali che vengono realizzati con pane vecchio grattugiato, brodo e tanto Grana Padano DOP!
Un formaggio che qui proprio non manca, infatti esiste da tanti anni un caseificio che ne produce un buon quantitativo.

Santangiolina, non una semplice società di raccolta e nemmeno una classica latteria sociale, ma una famiglia di allevatori, una cooperativa di piccoli produttori, con una ricca tradizione agricola legata al territorio di origine. La passione per le cose buone e ben fatte, ha aggregato e tenuto insieme le persone consolidando questa realtà e facendola crescere. I “pitalou”, i piccoli, nel tempo sono cresciuti. Si sono dati una forma, si sono riuniti in cooperativa, con una forte leadership e un’organizzazione puntuale, che ha reso la Santangiolina un modello di qualità ed efficienza. Il latte raccolto da Santangiolina viene utilizzato dalle principali aziende del settore lattiero caseario nazionale per produzioni di qualità certificata.

Il caseificio Santangiolina è attivo dai primi del ‘900 e produce esclusivamente Grana Padano DOP con una dimensione e una filosofia prevalentemente di stampo artigianale, ma sempre al passo con i tempi. Quindi sì alla tecnologia, che è entrata in modo importante all’interno della produzione, ma massima attenzione la mano dell’uomo ha sempre grande rilevanza in questo lavoro.

Qui a Cereta, si lavorano circa 900 quintali di latte al giorno con una capacità produttiva di 40.000 forme di Grana Padano l’anno identificabile attraverso la matricola MN 449.

Incontriamo il casaro Francesco e il suo collaboratore Bruno che ci accompagnano e ci mostrano la produzione.
Un’attenzione curata nei dettagli dall’inizio alla fine, regolata da disciplinari di produzione e da controlli giornalieri sia sulla materia prima che sul prodotto finito. Assaggiare i formaggi di Santangiolina non è solamente degustare un prodotto particolare, ma significa condividere il suo modello di sviluppo.

Passiamo poi a visitare le diverse fasi di produzione dalle caldaie per la cottura al riposo all’estrazione delle forme fino alla fase della salatura. Infine visitiamo la struttura del nuovo magazzino di stagionatura che inizierà ad ospitare le prime forme proprio intorno a Natale 2018.

Grazie ai severi controlli e alle supervisioni certificate, il motto “dalla stalla alla tavola” diventa per Santangiolina un marchio di garanzia per la sicurezza del consumatore. Le regole per una filiera di qualità sono la conservazione della biodiversità del territorio, l’attenzione al benessere animale, la qualità e genuinità del latte, la salvaguardia dell’ambiente e la tutela della vocazione territoriale.

La visita termina all’interno del laboratorio analisi dove il tecnico ventenne Luca monitora con tanta passione i parametri del latte ogni giorno, per noi è la tappa finale ma in realtà per il latte è l’inizio del percorso per lavorazioni di qualità sempre monitorate.

Chiudiamo la visita con Alessia ed Eleonora, due sorelle che si occupano dell’ufficio ma anche dello spaccio in cui oltre al Grana Padano DOP è possibile acquistare le altre produzioni di Santangiolina e tanti prodotti del territorio.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner