L'eccellenza ed il gusto. I mille usi del formaggio Dop più consumato al mondo

Lisa Casali, scienziata ambientale ed esperta di sostenibilità e cucina anti-spreco, ci racconta come cucinare e conservare al meglio il Grana Padano DOP.
Di Grana Padano non si butta via niente! La sua estrema versatilità in qualsiasi tipo di ricetta, dagli antipasti al dolce, sposa la perfetta cucina anti-spreco.
Grana Padano DOP fa bene a tutti, anche a chi è intollerante: un concentrato di latte, ma privo di lattosio, che contiene vitamine, sali minerali e molte proteine ad alto valore nutrizionale. Un'esplosione di gusto nel segno di una dieta bilanciata e salutare per adulti e bambini. 
Lisa Casali
Voglio darvi qualche consiglio per non sprecare nulla di questo formaggio.

Primo consiglio anti-spreco: le croste. Utilizzatele, cucinatele ma non buttatele. Ad esempio, utilizzatele, una volta pulite bene ed eliminata ogni impurità, per preparare un brodo o arricchire un minestrone. Sono cresciuta con il profumo delle croste nella zuppa della domenica.
Utilizzo molto interessante provare anche a farle soffiare nel forno a microonde. Tagliatele a cubetti e poi mettetele a 650W per circa 1 minuto e diventeranno croccanti come dei pop corn. Beh, insomma, ogni volta che preparate una zuppa o un minestrone, ricordatevi di quella crosta in frigorifero che vi aspetta per rendere davvero speciale questo piatto.

Secondo consiglio: ricordatevi che il Grana Padano è un grande alleato della cucina anti-spreco e che basta anche un pochino grattugiato per trasformare gli ingredienti più semplici in un piatto sontuoso. Provate le bucce come quella di zucca, della carota, le foglie esterne del finocchio, spolverizzate con un po’ di formaggio Grana Padano, un filo d’olio, qualche spezia, mettetelo in forno e otterrete una bellissima teglia gratin. Oppure i filetti di pesce già cotto con un po’ di Grana Padano grattugiato, qualche spezia, saltati in padella diventano delle super crocchette.

Terzo consiglio: per conservare al meglio il Grana Padano è importante riporlo nella parte meno fredda del frigorifero. Se lo consumate entro la settimana, tenetelo avvolto in un panno di cotone leggermente inumidito, facendo attenzione a non riporlo accanto ad altri formaggi che potrebbero alterarne l’aroma. Per conservazioni più lunghe invece vi consiglio il sottovuoto.

E ora un segreto per gustarlo al meglio: tiratelo fuori dal frigorifero almeno un’ora prima di gustarlo. In questo modo il Grana Padano potrà respirare e sprigionare al massimo la propria fragranza e il proprio gusto. Se poi volete ridurlo in scaglie, ricordatevi di farlo all’ultimo secondo, così non asciugheranno e saranno ancora più buone.

Ora che sapete cucinare in modo più sostenibile, come gustare al meglio il Grana Padano DOP, senza sprecarne nulla, nemmeno la crosta, tocca a voi sperimentare i mille utilizzi di un ingrediente così versatile.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner