GRANA PADANO SOSTIENE EATALY ART HOUSE

04/10/2022

Il Consorzio TGP sponsor della fondazione veronese di promozione della cultura e dell’arte 
Berni: “Il Grana Padano unico e inimitabile come un’opera d’arte”


“Siamo accanto ad Eataly fin dai tempi dell’apertura del primo negozio, a Torino, nel 2007, perché abbiamo creduto da subito nel progetto di Farinetti. All’epoca ci aveva convinto – e in questo ci siamo riconosciuti - non soltanto l’attenzione per la qualità dei prodotti che vendeva, ma la sua convinzione che le eccellenze agroalimentari sono anche un prodotto culturale e che i processi di trasformazione delle materie prime che le compongono hanno delle caratteristiche in comune con la creatività da cui scaturisce l’opera d’arte.”

Con queste parole, il direttore generale del Consorzio del Grana Padano, Stefano Berni, ha voluto celebrare la partnership tra Grana Padano e la Fondazione Eataly Art House - E.ART.H., il nuovo spazio all’interno del complesso dell’antica Stazione Frigorifera Specializzata di Verona, voluto da Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, e Chiara Ventura, manager culturale, e Francesco Farinetti, presidente di Green Pea, le cui attività culturali prenderanno il via da mercoledì 5 ottobre 2022.

“Nell’ambito di questa nuova avventura dedicata all’arte” – ha aggiunto Osca Farinetti – “che è Eataly Art House. Grana Padano è ancora una volta al nostro fianco. Da Eataly Art House l’arte, come il buon cibo, è un racconto che parla di gusto e di sostenibilità.”

Mediante questa nuova sponsorizzazione il Consorzio Grana Padano avrà un’opportunità in più per diffondere non soltanto la conoscenza del prodotto in sé, ma anche i valori e la storia che contraddistinguono il formaggio DOP, simbolo dell'eccellenza italiana in tutto il mondo, 

“Come accade per ogni oggetto che piace e che riscuote successo – ha concluso Berni - anche il Grana Padano è oggetto di plagi più o meno riusciti, ma come ogni grande opera d’arte, anche il Grana Padano resta unico ed inimitabile”