Ravioli verdi con ricotta alle erbe
I ravioli fatti in casa sono il piatto ideale per celebrare in famiglia il pranzo domenicale. Evocano infatti ricordi indelebili di un'infanzia felice quando la pasta era fatta scupolosamente a mano.
Difficoltà
Medio
Dosi
6 persone
Tempo di preparazione
30 minuti
Varietà
Pasta ripiena
Francesca D'Orazio
Ingredienti
Per la pasta
150 g di farina 0
150 g di semola rimacinata di grano duro 
2 uova media dimensione 
60 g di foglie di spinaci 
Farina extra 

Per il ripieno
400 g di ricotta vaccina, di pecora o di capra 
50 g di Grana Padano DOP Oltre 16 mesi
2 cucchiai di trito di erbe aromatiche: timo, erba cipollina, basilico 
Scorza di limone non trattato q.b.

Per il condimento
60 g di burro
un bicchiere di brodo vegetale
Timo 
Basilico
Erba cipollina
50 g Grana Padano DOP Oltre 16 mesi grattugiato
1 limone non trattato (succo e scorza)
Sale q.b.
Procedimento
Per la pasta
Frullare le farine con gli spinaci lavati ed asciugati bene. Unire le uova, impastare a lungo, se necessario unire altra farina per ottenere un impasto sostenuto. Coprire con una ciotola e fare riposare. 

Per il ripieno
Tagliare sottilmente la scorza del limone e tuffarla in acqua bollente salata per 3 volte, cambiando ogni volta l’acqua. Passare la ricotta al setaccio, unire il Grana Padano DOP, le erbe aromatiche tritate, un pizzico di sale e due cucchiaini di scorza di limone grattugiata, lasciandone un po’ da parte per la guarnizione del piatto.

Stendere la pasta sottilmente, dividerla a metà. Disporre a mucchietti distanziati il ripieno dei ravioli (può essere comodo utilizzare un porzionatore da gelato) e adagiarvi sopra l’altra metà della pasta, premere bene intorno al mucchietto di ricotta, facendo aderire i contorni. Tagliare a forma di fiore, utilizzando un taglia pasta. 
Iniziare a cuocere i ravioli in acqua bollente salata per qualche minuto e preparare nel contempo il condimento facendo sciogliere il burro con il timo e emulsionarlo con una frusta insieme a del brodo vegetale (o con l'acqua di cottura dei ravioli) e due cucchiai di succo di limone. Fuori dal fuoco aggiungere il Grana Padano DOP. Quando la salsa ottenuta è ancora bollente condirci i ravioli e completare con le scorze di limone e le erbe aromatiche.
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Siglacom - Internet Partner