La stagionatura perfetta per i miei piatti

La stagionatura perfetta per i miei piatti
 

Versatile e delicato, sono perfetto per accompagnare i cibi in modo equilibrato e leggero.
Sono ideale anche come aperitivo, accompagnato da vini freschi e leggeri.
Stai pensando ad una ricetta con cottura al forno, oppure gratinata?
Sceglimi nella stagionature da 9 a 16 mesi in cui la componente umida evapora lentamente.
Infatti, è proprio il vapore che formando una sorta di cupola protettiva, ritarda la caramelizzazione e facilita una cottura ottimale e omogenea.
Vorresti preparare una salsa o una crema?
La stagionatura che si stempera meglio nei liquidi ed è quindi perfetta per tutte le ricette in cui il formaggio deve sciogliersi completamente è quella da 9 a 16 mesi.
Il tuo piatto preferito sarebbe perfetto se potessi cospargerlo di scagliette di formaggio?
Scegli il gusto armonioso e non invasivo della mia stagionatura più "giovane", ideale per completare tutti quei piatti come i carpacci di carne o pesce, le insalate e i pinzimoni.
La stagionatura perfetta per i miei piatti



Dal carattere deciso e persistente senza mai risultare aggressivo,
mi sposo splendidamente con vini di discreta intensità e forza, ma ancora giovani e freschi.
Il tuo piatto prevede una perfetta cialda croccante?
La scarsa percentuale di acqua e la maggiore concentrazione di grassi della mia versione "oltre i 16 mesi", insieme alla discreta velocità di fusione, sono la scelta ideale per realizzare questo genere di preparazioni.
Stai pensando a un bel ripieno di carne o di verdure, oppure a una frittata, una torta salata o una focaccia?
Scegli il gusto deciso della stagionatura "oltre i 16 mesi", che insaporisce al punto giusto questo tipo di preparazioni, senza sovrastare gli altri ingredienti, armonizzando e bilanciando tra loro i diversi sapori.
La stagionatura perfetta per i miei piatti

 
Dal carattere forte e ricco di aromi complessi e variegati, mi offro come il protagonista per eccellenza della tavola.

C'è chi mi considera un vero formaggio "da meditazione".
Hai la passione per le degustazioni?
La stagionatura "Riserva" risulta ideale per abbinamenti con aceto balsamico, miele, marmellate e mostarde, che spesso impreziosiscono i taglieri di salumi e formaggi tipici, in splendido accostamento con vini intensi, di buona gradazione alcolica e persistenti.
Quel primo non è la stessa cosa senza una bella spolverata di Grana Padano?
Il "Riserva" è proprio quel tocco speciale che serve ai tuoi risotti, pasta e zuppe, per renderli speciali.
Inoltre, la mia prolungata stagionatura impedisce che si formino piccole masse compatte o filamenti, poco gradevoli sia alla vista che al palato.
Davanti a qualche scaglia di Grana Padano non sai resistere?
La stagionatura "oltre 20 mesi" e la versione di me chiamata "Riserva" non hanno pari nella degustazione in purezza, grazie alla quale emerge indiscutibile la mia leggera nota piccante e una prolungata persistenza. Per questo sono l'ideale come antipasto, in un buffet, o come portata di chiusura.

Tag: degustazione grana padano ricette con grana padano ricette di antipasti con formaggio ricette di contorni con formaggio grana padano ricette di primi con formaggi ricette di secondi con formaggio stagionatura grana padano

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner