GIORNATA MONDIALE DEL LATTE: GRANA PADANO DOP, UN CONCENTRATO DI NUTRIENTI DEL LATTE

01/06/2022

GIORNATA MONDIALE DEL LATTE: GRANA PADANO DOP, UN CONCENTRATO DI NUTRIENTI DEL LATTE
Ecco le caratteristiche che rendono la Dop più consumata al mondo un alimento da privilegiare 

«Il latte è, tra gli alimenti naturali, il più completo grazie al suo apporto di macro e micronutrienti: contiene, infatti, proteine con amminoacidi essenziali, minerali come il calcio, e importanti vitamine». Lo sottolinea il presidente del Consorzio di tutela del Grana Padano, Renato Zaghini, in occasione della Giornata Mondiale del Latte, la ricorrenza voluta dalla Fao, che si celebra il 1° giugno. 

Si tratta di un alimento completo, ottenuto da diverse specie animali, che differisce soprattutto per l’apporto lipidico e proteico. «Quello vaccino – come spiega il presidente – è il più diffuso, da sempre considerato un ottimo alimento per i bambini dopo l’anno di età (e ovviamente anche per tutti), soprattutto per il contenuto equilibrato di grassi e proteine, con un ottimo apporto di calcio e altre fondamentali caratteristiche nutrizionali».

«Il latte è la materia prima di alimenti come yogurt, panna, burro e formaggi. Questi ultimi, in particolare, grazie alla stagionatura – sottolinea il direttore generale del Consorzio di tutela, Stefano Berni – diventano un concentrato di nutrienti del latte, come accade per il Grana Padano Dop».
GIORNATA MONDIALE DEL LATTE: GRANA PADANO DOP, UN CONCENTRATO DI NUTRIENTI DEL LATTE
Un formaggio naturalmente privo di lattosio
Il Grana Padano Dop è ottenuto, come descrive il disciplinare di produzione, da latte crudo vaccino e si caratterizza per alcune peculiarità: «Grazie al tradizionale processo di produzione – fa sapere il direttore generale Berni –, è un formaggio naturalmente privo di lattosio, che, quindi, può essere consumato anche da chi ne è intollerante. In questo modo può beneficiare degli straordinari nutrienti concentrati del latte vaccino crudo e delle sue proprietà bioattive, senza problemi». 

Infatti, già alla stagionatura minima di 9 mesi prevista dal disciplinare di produzione, il lattosio residuo nel Grana Padano è molto inferiore a 0,1 g/100 g, con un valore residuo di galattosio inferiore a 10mg/100g. Questa caratteristica rende il Grana Padano un prodotto indicato anche nelle diete a basso livello di Fodmap  (acronimo per oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi fermentabili e polioli) consigliata  per il colon irritabile.

Contribuisce a ridurre l’ipertensione
Il consumo di Grana Padano Dop nella dieta aiuta a ridurre la pressione arteriosa nei soggetti affetti da ipertensione, poiché sono presenti specifici peptidi in grado d’inibire l’attività dell’enzima di conversione dell’angiotensina o Ace.

Fonte di proteine ad alto valore biologico e di calcio 
Il Grana Padano Dop è anche caratterizzato da un contenuto di proteine ad alto valore biologico e da un apporto di amminoacidi utili alle funzioni plastiche dell’organismo, soprattutto a livello muscolare. Da uno studio ancora in corso, si sta evidenziando l’importanza del Grana Padano come fonte alimentare di calcio per effetto della sua peculiare biosponibilità, probabilmente dovuto alla presenza di fosfopeptidi di caseina, che favoriscono l’assorbimento intestinale del calcio.