Frittelle di cavolfiore

Frittelle di cavolfiore
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share

Dettagli ricetta

. Difficoltà: Medio . Dosi: 4 persone . Tempo di preparazione: 40 minuti . Ricorrenze: Natale

Descrizione

Il Natale è da sempre una buona occasione per riunirsi con tutta la famiglia e gustare insieme deliziose pietanze.
Le tavole calabresi si riempiono di piatti saporiti e ricette antiche che si tramandano di generazione in generazione e che si declinano in differenti versioni.

Ingredienti

700 g di cavolfiore viola o bianco
100 g di Grana Padano Grana Padano Oltre 16 mesi
2 cucchiai di farina oppure 2 cucchiai di pangrattato
2 uova medie
1 spicchio d’aglio
Olio per friggere (olio extravergine di oliva oppure olio di semi di arachidi)
Sale e pepe nero

Procedimento

Pulite il cavolfiore: eliminate le foglie, il gambo centrale e tagliate le cimette. Fate cuocere le cime del cavolfiore in abbondante acqua salata. Quando il cavolfiore sarà cotto lasciatelo raffreddare all’interno di uno scolapasta. Trasferite il cavolfiore in un ampio recipiente, tritate l’aglio e il prezzemolo, e sbattete le uova con la farina o con il pangrattato.
Schiacciate il cavolfiore in modo grossolano con una forchetta, aggiungete le uova precedentemente sbattute con la farina o con il pangrattato ed abbondante Grana Padano grattugiato fresco, l’aglio e il prezzemolo tritati, e aggiustate di sale e pepe a piacere. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto piuttosto denso.
Con l’aiuto di un cucchiaio prendete un po’ di impasto alla volta e create le frittelline. Fate cuocere le frittelle di cavolfiore in abbondante olio caldo per alcuni minuti per lato. L’olio non deve essere bollente altrimenti le frittelle tenderanno subito a colorirsi rimanendo crude all’interno.
Una volta cotte, adagiate le frittelle su carta assorbente.
In alternativa alla frittura è possibile cuocere le frittelle di cavolfiore in padella senza aggiunta di grassi, l’importante è che sia una buona padella antiaderente.
Le frittelle di cavolfiore sono ottime sia calde che servite fredde dunque è possibile prepararle anche con largo anticipo come antipasto finger food, contorno oppure in maggiori quantità come secondo piatto.
Francesca Guardagnini
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Siglacom - Internet Partner